Samstag, 31. Januar 2009

LIMITI

.










Limiti:
il termine che indica fin dove si puó arrivare. In situazioni, in capacitá, e anche nella vita.

Questa parola indica anche quando si devono prendere decisioni drastiche. Decisioni che nonostante siano spiacevoli, duri, e in occhi altrui forse anche disumani, non cambiano l'evidenza di doverle prendere.

Per quanta energia puó avere una persona, un limite ce sempre in tutto.

Questi limiti non indicano pessimismo, non indicano scoraggiamento, ma semplicemente decisioni da prendere.
Opportune e necessari, a costo di pagare un giorno caro una decisione che é inevitabile.

A volte si preferisce caricare tutte le colpe su se stessi. Accontentare cosi chi accusa e si lamenta. Con la consapevolezza che in chi ti vuol male suscita solo gioia e godimento.

Cedere al voler lottare per il giusto, perché risulterebbe inutile un tentativo di voler farlo.

Eppure nonostante queste realtá, nonostante critiche, malvolere da altri, nonostante tutto questo, si continua ad andare per la sua strada.
Consapevole che si tratta di una strada dura, pietrosa, e solitaria da prendere.
Una strada che non si sá dove alla fine porterá.

Ma ovunque mi porti, la affronteró!






.

Kommentare:

lys hat gesagt…

Me ha gustado mucho este post. Es difícil conocer nuestro límite, pero es importante, porque el no hacerlo conlleva desilusión. El conocerlos nos hace valientes. Sabemos hasta donde podemos llegar.

Salud

Diliviru hat gesagt…

Ciao Salva:

fissare dei limiti, vincoli, i limiti e le più limiti ... un buon oggetto di indagine. e per quanto i miei limiti ....? :)

Salva hat gesagt…

Ciao Lys,
grazie!
I limiti dipende da che limiti si tratta, ce li impostano spesso altri. Cercando di darci consigli, mirando a volte a bloccarci anche per i loro vantaggi.
Io di solito limiti non me ne faccio imponere da altri. Vado dritto per la mia strada, con la mia solita testardine. E fino ad adesso, questo istinto mi ha dato sempre ragione alla fine.
I limiti dei quali parlo io sono di tutto altro genere. Sono piú complicati, piú complessi.

Tu che sei una persona molto colta, ti cito la frase di un famoso Ré che disse: "la penna a volte é piú potente della spada"!

Un abbraccio Lys,
Salva

Salva hat gesagt…

Diana, ognuno li ha i suoi limiti. Bisogna vedere se combattere per superarli o no.
O meglio, se vale la pena di combattere!

a Hug,
Salva

~Zurama~ hat gesagt…

E 'molto importante sapere ciò che i nostri limiti, ma a volte si sta scherzando te. :)

Salva hat gesagt…

senza dubbio Zurama. É importante si. Peró bisogna scoprirli prima. A volta si pensa che si abbia un limite, invece con un pó di coraggio é volontá si scopre che si puó anche superare quel limite.

Verónica hat gesagt…

Salva, no creo que yo agregue mucho más al tema de los limites, que de por sí es difícil ya (y muy interesante lo que tu has escrito). Un limite marca el final de algo, pero a la vez tambien marca la seguridad de poder contenernos a nosotros mismos. Y eso es un alivio saber que existe!
Saluti,
Verónica

Salva hat gesagt…

Ciao Veronica,

come risposi a Zurama, io i limiti (dipende dal tipo di limite), li analizzo. Se sono limiti che mi indica una persona, cerco di superarli ugualmente. Anche per dare dimostrazione a me stesso, se di poter superare. Ció che rappresenta un limite per uno, non per forza lo deve rappresentare per un altro. Dipende sempre dalla situazione.
A volte é anche la massa a stabilire un limite, una misura, una norma. Ma non é detto che la massa abbia ragione su questo. Ognuno ha ostacoli personali che possono bloccare, o servire da scaletta per superarli. Provare, é quello che preferisco io. Se non lo faccio, avró sempre l'incertezza se era superabile.

Saluti,
Salva