Dienstag, 20. Januar 2009

UNA TERRA ELETTA DA DIO IN PERSONA :S

.










Il discorso del nuovo presidente degli stati uniti d'America, é stato un pieno successo, successo per lui ovviamente!
Gliel'hanno preparato carino il discorso di apertura. Con citazioni di proverbi vecchi, e le solite promesse. Ovviamente tutto pepato al fatto che é un uomo di colore.
Ma ovviamente nulla di nuovo riguardo concrete affermazioni ;)

In poche parole ha detto tra l'altro, che tutti coloro che apriranno il pugno, verrano accolti. Quindi in sintesi vuol dire di sottomettersi all'America e le sue regole.

In piú non permetteranno nessuna minaccia nucleare a nessuno. In sintesi questo allude quindi all'Iran, sará li la prossima guerra? attenzione al Nordcorea caro Obama ;)

E che l'America e amica di tutti! (ah, anche Irak, Afganistan e altri paesi non simpatizzanti con loro?)

Certo, ha parlato anche per un dialogo con i paesi musulmani. (ovviamente si rifersce alla piccola parte di questi paesi, che fá comodo all'America, con per i suoi interessi economici e industriali) :)

Ma il culmine di tutto il discorso é stata la parte che questa, chiamiamola nazione, sarebbe eletta da Dio, per mettere le cose in ordine.....LOL

Naturalmente niente sul terrore di Palestina, su ció che fanno da parte di Israel. Niente sulle persone uccise da Israel. Niente sul terrore che l'america ha causato nell'Irak, torturando prigionieri, e uccidenti civili. Niente di tutto questo! Ma si sá, l'ipocrisia americana non conosce confini. I pionieri americani hanno costruito questa grande nazione, dice Obama. Saltando naturalmente che le terre le hanno rubati ai veri americani, cioé gli indiani d'america, cacciandoli o massacrandoli!!

E un dialogo con le terre vicine? una soluzione? Mexico, Cuba, e cosi via?.....Niente??
Se ci fosse stata l'intenzione di risolvere questi problemi, sarebbe giá avvenuto da tempo. Anzi di concentrarsi e rassicurarsi il monopolio di potere nel mondo, alla quale l'america ha sempre mirato!


Caro Obama, prima di pensare tu e la tua lobby, ai cavoli degli altri, impara da loro.
Prendi il sistema sociale, culturale, e sanitario che abbiamo in Europa, e applicalo come modello per la tua cosi preziosa terra promessa. E impara dalla nostra cultura elevata, fuori dai vostri stati, che voi non avrete forse mai.
Dai sostegno in primis a chi ha bisogno veramente da voi. E poi, solo poi, magari inizi a capire, che l'america non ha mai comandato sul resto del mondo, e mai lo comanderá! Perché il resto del mondo non vi ha mai chiesto di essere controllato da voi, e mai ve lo chiederá!!






.

Kommentare:

Diliviru hat gesagt…

Pues te dire Salva.... Muchos en mi pais dejamos de creer en cambios, en milagros y esas cosas, desafortunadamente la relacion con el vecino del norte es fundamental y hay demasiadas cosas en las que se deben poner de acuerdo ambos mandatarios, pero sinceramente siento que Obama va ser mas de lo mismo , se seguirá considerando a mi pais como el patio trasero de USA.
Ojala me equivoque. Ojala.

Y eso de que Dios lo envio... eso si como que esta muy exagerado

Diliviru hat gesagt…

Dios no puede decir que tierra es prometida o que pais es el que cambiara el mundo. El mundo cambiara cuando el ser humano comience a pensar en mejorar y en dejar de molestar a los demas en funcion de sus propios caprichos.

Yuya hat gesagt…

Scusa, ma che ti a fatto Obama?, diamoli un attimino un po di tempo.
Io credo che ora come ora, lui pensarà a rimettere bene in piede la'america, che stà mezza male, per così fare bene con quelli di casa. Poi si vedrà col resto, si mai farà quacosa, adesso come adesso, non vedremo chissa che, anzi.
Volevo vedere il discorso, ma non vivendo da sola, sai, a casa mia non volevano sentire le solite cose, promesse. Cmq ci sarà tempo, non di sentirlo parlare, se non, di vederlo nei fatti.

Con affetto:)

Salva hat gesagt…

Hi Diana,

l'arroganza della politica americana, considererá sempre il Mexico come un cortile utilitario, e niente di piú, purtroppo é cosi! Hanno sempre dato il cosidetto "aiuto americano", solo con lo obbiettivo finale di controllare e assicurarsi basi di poteri. Esempio: basi americani!
Un esempio tra molti altri.....

Un abbraccio Diana.
Salva

Salva hat gesagt…

Ciao Yuya,
il problema non é cosa ha fatto Obama, il problema stá li su ció cosa fará. E dato che lui é la solita marionetta dietro la lobby che dirigge veramente gli interessi politici, non cambierá nulla! Ce lo insegna la loro storia, come anche le situazioni del presente!
Il socialismo, al quale credeva mio padre, non é il socialismo che adopera l'america. come tra l'altro nemmeno da noi in Italia ;)
Hai detto benissimo tu, non volevano sentire le solite promesse a casa tua!
Perché Yuya, alla fine solo di questo si tratta. Promesse, e mai i fatti!

Un abbraccio Yuya,
con affetto ,
Salva :)

Sofia hat gesagt…

Tu sai una cosa salva, me piace Obama, simpatizzo con lui, o non aveva ascendencia Africana.
Me dispiace Americani, sono d'accordo con te quando dice che sono ipocriti, ma non dimenticate che noi veniamo da un mandato di Bush (non me piace, ni dipinta d'oro).:)
Il Obama oggi, ha solo il possesso, non era quello di dare alcuna conferenza ou discurso sul futuro degli EUA o il mondo, e dimmi, qual è il presidente che non promette questo e quello, che cosa fa e cosa no? TUTTI.Tutti presidente,parla di Dio, nel mondo e che è il super-eroe (cioè normale).
Obama è l'inizio di oggi, non si può parlare oggi, e oggi egli non ha dovuto promettere nulla, era solo per ringraziare per l'adozione di un posse.
Se farà quello che dice, o che cosa non dire, che vedremo con tempo, ma me piace molto i discorsi dele.
Io credo che potrebbero cambiare alcune cose (per buono) e, indirettamente, influenzare il mondo, perché, infelizmente (per me) EUA è la base per gran parte del cosas il mondo.

Salva hat gesagt…

Certo Sofi, tutti gli politici promettono. Oggi Obama ha fatto il solito discorso di apertura. Ma in questo discorso ha anche insinuato alcune cose tipiche da mentalitá americane, come scrissi nel post.

Insinuando che l'america sarebbe amica di tutti. Mentre l'america ha dimostrato spesso il contrario. Esempio pratico: Irak, Afganistan...per citare solo due esempi, forse scontati, ma non da dimenticare purtroppo. Lanciando Guerre con false accuse contro queste terre, assicurandosi cosi il vero interesse: cioé il petrolio o materie prime!
Oggi Obama nel suo discorso ha detto che non permettera a nessuno, di minacciare col nucleare! Un netto riferimento all'Iran. Una guerra preannunciata? forse si, ma il timore della Corea del Nord li ha bloccati fino ad adesso. Perché si sá benissimo che anche in Iran mirano alle materie prime!
L'america una terra eletta da Dio per aggiustare le cose nel mondo ha detto Obama. Mi sembra un pó che quest'uomo sia un poco stoned facendo simili affermazioni!

Il discorso l'ho sentito tutto. E devo dire che non ci trovo nulla da sperare. Alla fine lui rappresenta la solita marionetta diretta da altri che stanno dietro di lui, e che diriggono la politica dei stracci uniti.

Che lui sia un uomo di colore, o no, questo per me non vuol dire molto. Ció che in europa sarebbe normale se ci fosse un capo di stato di colore, in america viene publicizzato come una sensazione storica. Tipico da ipocrisia di loro.
Infatti le elezioni politiche, sembrano un film da hollywood li ;)

Sofi, tu, io, chi viviamo in Europa. Siamo fortunati. Godiamo di una storia e cultura molto elevata rispetto all'america. Non abbiamo niente da invidiare a loro. Se mai, ci devono invidiare loro a noi. In tutto ;)

Tu adori Roberto Beningni. Se lo trovo ti mando un link di un suo vecchio Film. Dove lui viene catapultato nel passato, prima della scoperta d'america. E ha l'idea di fermare Cristoforo Colombo, per non fargli scoprire l'america, cosi non esisteranno americani, dice Beningni in quel film :)

Un bacio Sofi,

Salva :)

Sofia hat gesagt…

Nonte ho detto, que me piace gli americani o invidia (non me piace molto americani), ho solo detto che me piace Obama.:)
Repito:ogni presidente ha avuto un discorso iguale a Obama (faz parte della politica).Bacio

Salva hat gesagt…

Ma si Sofi, avevo capito quello che volevi dire :) Infatti dici cose corrette tu. Ogni presidente ha avuto discorsi uguali! Ed é per questo che io non credo ai politici americani. E sinceramente non credo nemmeno a quelli italiani ;)

Bacio,
Salva :)

~Zurama~ hat gesagt…

Qualunque sia il parere di tutti. Forse più della stessa, ma ci hanno fatto la storia di oggi.

Le ferite causate dalla vergogna della schiavitù e segreagacion sono molto profonde e che è tempo che abbiamo avuto uno African American presidente. :)

Anche ora Castro non può accusare gli Stati Uniti di rasista. :)

Salva Saluti:)

Salva hat gesagt…

Ciao Zurama,

sinceramente io non credo che basta mettere un presidente di colore, per poter dire:
"l'America non é razzzista, solo perche´ adesso il presidente é un uomo di colore".

Ma ripeto, non é questo il problema. E non dovrebbe essere neanche importante che sia nero, giallo o bianco.
Siamo nell'anno 2009, e dovrebbe essere normale che un presidente abbia un qualsiasi colore di pelle. In America é una sensazione spettacolare questa! Cosa vuol dire questo fenomeno? che la mentalitá quindi non é cosi aperta e libera in America, no?

Tanto come giá dissi, i presidenti sono solo da mostrare. Chi comanda realmente, sono chi hanno nel backstage.

Un abbraccio Zurama,
Salva :)