Freitag, 12. Dezember 2008

ROMA CITTÁ APERTA ....... film su quando anche in Italia regnava il terrore

.











Quando il cinema italiano sbalordiva il mondo.....

Parlo del neorealismo. Quel genere di cinema di ambiziosi registi, che ha creato vari gioielli cinematografici come: LADRI DI BICICLETTE, STROMBOLI, e molti altri.

Uno dei miei film preferiti di quei tempo e´senza dubbi: "ROMA CITTA´ APERTA", del grande Roberto Rossellini.

Come protagonista Aldo Fabrizi e Anna Magnani.

Anna Magnani, credo che non ho visto mai un attrice italiana piu´ brava di lei. Interpretava i suoi ruoli con una naturalezza, che impressionava.
Di certo non bellissima come donna, ma come attrice semplicemente sbalorditiva.

Roma citta` aperto:
prima ancora del capolavoro di Benigni. Molti anni prima. Esattamente girato nel 1945, e´ un film agghiacciante. Ed e´ considerato uno dei piu´ grandi capolavori del neorealismo italiano.
Il film e´ il primo della TRIOLOGIA DELLA GUERRA, al quale proseguirono PAISA´ e GERMANIA ANNO ZERO.

Le riprese furono realizzate spontanee. Era da poco che i tedeschi erano andati via, e non c'era abbastanza materiale sia tecnico come anche organizzativo per realizzare la pellicola. Ma appunto questo fatto, rende il film cosi speciale e realistico.
Molte scene del film furono improvvisate.

La scena principale del film, l'uccisione di Pina (Anna Magnani) che corre dietro il camion dei tedeschi, che stanno portando via il marito, e´ rimasta nella storia del film internazionale.



La presentazione del film non fu´ subito un gran successo. Forse troppo realistico e rude per un publico viziato. Ma dopo vari premi che ricevette fu apprezzato in tutto il mondo.

Questo film in quei anni ha scosso il mondo. Ha fatto vedere tutte le atrocita´ della guerra, visti e vissuti attraverso gli occhi della gente comune.

Per me un capolavoro assoluto che non passera´ mai nel tempo.




Ecco, un mio pensiero personale a proposito di questo post:
In quei anni l'Italia ha vissuto nel terrore. Famiglie rovinate, Liberta´ zero, e terrore quotidiano.
Quando io leggo commenti in altri Blog, che si sminuisce un paese, o persone che derivano da quel paese. In questo caso: Cuba!!!! Ricordiamoci una cosa ben precisa.
Noi abbiamo avuto la chance dopo la seconda guerra mondiale di costruire, di svilupparci e di andare avanti. Economicamente, come anche culturalmente!
Nel caso di Cuba, sono adesso piu´ di 50 anni che questi diritti umani vengono infranti e negati al popolo cubano.
Non e´ di certo colpa delle persone che vivono li, se le condizioni sono quelle che sono.
Non e´ colpa del popolo cubano, se altri nazioni accusano queste situazioni, ma nello stesso tempo, non fanno nulla per cambiarle perche fa comodo alla loro economia in alcuni casi. Basta solo guardare le percentuali di esportazione di materie prime o beni cubane, con la quale fanno commercio con Cuba.

Non dobbiamo quindi sentirci superiori a un popolo che non ha mai avuto la possibilita´ di andare avanti. Solo perche noi abbiamo la liberta´ che a loro viene negata ancora oggi giorno per giorno.

Non hanno assolutamente importanza le origini di un uomo o una donna. Come non ha nessuna importanza il colore della pelle.

Finche´ queste realta´ alcuni continuano a non capirla, la liberta che vantano di avere, non l'avranno mai in realta´!
Perche´ rimarranno sempre rinchiusi nella loro arroganza!!!!





.






.

Kommentare:

lys hat gesagt…

No he visto ninguna película de Ana Magni mañana te comento creo que en casa hay una.

SALUDOS LINDOS SALVA

Salva hat gesagt…

Ciao Lys,

Anna Magnani e´ stata una delle piu´ grandi attrici italiani esistite. Memorizzati questi tre titoli: Roma citta´ aperta, Bellissima, La rosa tatuata.

La rosa tatuata: un film ispirato al romanzo di Tennese Williams, con Anna Magnani e Burt Lancaster.
Questo film non fa´ parte del neorealismo del cinema italiano di certo. Ma e´ molto bello vedere l'interpretazione di Anna Magnani con il fantastico Burt Lancaster.

Assolutamente non perderti se non li conosci i primi due film citati da me in questo commento.
Bellissima e´ un film che dovrebbe vedere ogni mamma. Ed e´ una netta critica al mondo del cinema.

Un abbraccio Lys,
Salva :)

Salva hat gesagt…

Ah Lys, dimenticavo.
Un mio consiglio e´ di vedere questi film in lingua originale, magari con sottotitoli in inglese o spagnolo se li trovi.
Si capisce cosi meglio lo spirito de neorealismo.


Un abbraccio italiano,
Salva :)

A Cuban In London hat gesagt…

Hace rato que no veo esta pelicula, la ultima vez fue en Cuba a principios de los 90 en la cinemateca del Chaplin. Excelente filme.

Saludos desde Londres.

Salva hat gesagt…

Ciao Cuban,
si, un film eccellente! Forse uno dei primi veri film "anti-guerra" della storia del cinema.

Mi fa´ molto piacere che ti intendi, dimostri anche qui dei ottimi gusti Cuban.

Il Neorealismo e´ stato un genere di cinema nato dall'entusiasmo di nuovi registi, che vollero proporre il realismo vero. Dopo questo film, io adoro anche molto il film di Vittorio de sica "ladri di biciclette". Fatto tutto con attori non professionisti, e girato anche questo non in studio, ma nella strada e in luoghi comuni. Se non lo conosci, te lo consiglio.

Un saluto da Colonia,
Salva