Donnerstag, 8. Mai 2008

TEMPI MODERNI, LIBERTA´ OPPURE DOPPIO MORALISMO?




In questi nostri tempi siamo oramai arrivati a un punto che chi fa´ scandalo viene considerato un cosidetto "moderno". Chi fa´ sesso in giro oggi lo chiama "one night stand". Quindi una cosa piu´ IN che Out, giusto?

Eh si, usiamo anche i termini americani oramai. Anche se per una parte si criticano gli stati uniti d'America, per l'altra parte si imita il loro stile di vita, o almeno quello che ci propone TV e cinema. Contaggiando cosi i giovani o meno giovani, a falsi ideali e obiettivi errati.
Naturalmente essere moderni in questo modo, significa per la maggior parte dei giovani o delle persone, vivere una certa liberta´.... almeno pensano cosi :)
Ma in fondo, di quale liberta´ si parla? Seguire la moda che abili manager di massmedia ci propongono su come essere? o il modo di pensare cosidetto moderno? Unirsi alle idee di un branco abbagliato dai massmedia? Questo vuol dire essere liberi? imitare come tutti, le altre pecore? perche i cosidetti cosi da tutti amati tempi moderni lo ce lo richiedono?

Non sara´ forse solo una scusa per poter vivere solo i suoi istinti naturali, o meglio animalesci in modo poco dignitoso? solo perche lo richiedono i MODERN TIMES e per avere cosi anche una comoda scusa di non sentirsi sporco dentro?

Alla fine la storia ci insegna sempre la stessa cosa. tutto parte sempre con la morale e le regole, poi le regole vengono infrante, affinche´ diventa normale. Questa nuova normalita´ poi viene rotta di nuovo con la scusa di ribellione, per fare tutto meglio di prima ma cadere alla fine nella decadenza sociale. Da li in poi, per ragioni di ricostruire un nuvo ordine, si ricomincia con le regole nuove (che cosi nuove non sono mai). E la ruota ricomincia a girare di nuovo.

Prendiamo come miglior esempio gli anni del dopoguerra, poi gli anni sessanta con inizio della rivoluzione sessuale, anni settanta e fine anni ottanta dove tutto si calmo´ un poco. Adesso nel duemila sembra di essere di nuovo negli anni di esigenze di liberta´. Il nuovo sistema multiculturale aggevola ai leader industriali di invadere i nuovi paesi europei, per abbinarli ai cosidetti paesi moderni. Chiaro che ci sta´ una strategia di Marketing enorme dietro tutto questo, perche´ si sa´ benissimo che le esigenze ci stanno li.

Questa evoluzione comunque, c'e´stata sempre nella storia. piu´ o meno con tempi diversi, magari decenni diversi, ma alla fine c'e´ stata sempre. Quando le persone raggiungono tutte le liberta´, e con liberta´ intendo un espressione molto difficile da definire, si raggiunge presto un modo di non apprezzare piu´ le piccole cose che rendono la vita felice, e ci si ricomincia da capo. Purtroppo questa parte del essere umano fa´ parte della natura.
Osservate un bambino dopo avergli dato tutto cio´ che desidera. Si annoiera´ molto presto perche non ha motivo di rallegrarsi a cose nuove. Ci differenzia cosi tanto questo modo di essere quando siamo adulti? ;)


Provate un attimo a essere diversi dal modo comune di pensare cosi "moderno".

Vi troverete molto presto esclusi dalla societa´. Vi daranna del asociale e forse anche vi banneranno dal loro gruppo ah cosi "sociale". Almeno che.... voi non stiate al loro gioco. Ma rende davvero felice e soddisfatti alla fine?

Quindi, si puo´ gia´ parlare anche qui di un elevato tipo di ipocrisia.
Da una parte, si richiede liberta´, da un altra parte, quando questa liberta´ viene considerata realizzata, guai a pensare in modo diverso da loro. Perche´ a quel punto, contesti e disturbi il loro punto di vista e non accettano la tua opignione.

Facendo cosi, limitano forse il tuo modo di vedere su come essere liberi. Limitano quindi la tua liberta´.
Beh si, complicata e inversa la situazione.

Frase standard o classica: VIVA LA LIBERTA´ di dire le cose da un lato! ok, ma l'importante basta che non sia contro l'opignione della massa no? ;)

Veramente contrastante questa situazione :S

Volendo esagerare come definizione, non e´ gia´ quasi pari ad un regime? chiamiamolo magari un regime creato all'interno di una ah cosi sana societa´?

Certo, diranno a chi non sta´ al gioco: falso Moralista. Ma alla fine chi e´ realmente il falso moralista? chi esce dal gruppo o chi sta nel gruppo e abbassa la testa come tutte le altre pecore?

A me personalmente attribuiscono un modo, detto da altri, troppo diretto!
Beh, potete immaginare che quella parola "troppo" gia´ dice molto. "Troppo" non significa forse che sto disturbando le loro regole?
Ma allora???? se e´ cosi, perche si definiscono cosi moderni gli altri? ;)

Kommentare:

Anonym hat gesagt…

Sei sempre uguale e sempre diretto :)
Bellissimo post. Un argomento non facile, ma l'hai descritto con Ironia come sai fare tu :D
Ricordo a Roma quando hai mandato a quel paese quel dirigente ehehehehhehe. Vedo che non ti fai problemi neanche adesso a dire la tua.
Un bacione da Roma,
Simona :)

Salva hat gesagt…

Ciao Simo :)

mah.... per me piu' che normale.
Come si dice da noi.....chi se ne frega? ;)

Saluti,
Salva