Montag, 23. November 2009

STORIA D'AMORE

.










Questa per me é una delle canzoni italiane piú belle di tutti i tempi.
Uscita nel lontano 1969, conosco sin da bambino ogni passaggio vocale e musicale.
Il testo é semplicemente grandioso. La storia di un amore andato storto per l'egoismo da parte della donna di assicurarsi una vita con un uomo ricco. Ma quando si rende conto del suo errore volendo condividere l'amore con chi la ama realmente, l'orgoglio di lui é giustamente piú forte, nonostante lui la ama alla follia.
Celentano la canta con un intensitá vocale come lui sá solo fare. Un mito!
Buon ascolto e visione di questo spezzone tratto dal legendario concerto del 1987 :)


STORIA D'AMORE - ADRIANO CELENTANO

Tu non sai
cosa ho fatto quel giorno
quando io la incontrai
in spiaggia ho fatto il pagliaccio
per mettermi in mostra agli occhi di lei
che scherzava con tutti i ragazzi
all'infuori di me.
Perché, perché, perché, perché,
io le piacevo.

Lei mi amava, mi odiava,
mi amava, mi odiava,
era contro di me,
io non ero ancora il suo ragazzo
e già soffriva per me
e per farmi ingelosire
quella notte lungo il mare
è venuta con te.

Ora tu vieni a chiedere a me
tua moglie dov'è.
Dovevi immaginarti
che un giorno o l'altro
sarebbe andata via da te.
L'hai sposata sapendo che lei,
sapendo che lei
moriva per me
coi tuoi soldi
hai comprato il suo corpo
non certo il suo cuor.

Lei mi amava, mi odiava,
mi amava, mi odiava,
era contro di me, io non ero
ancora il suo ragazzo
e già soffriva per me
e per farmi ingelosire
quella notte lungo il mare
è venuta con te.

Un giorno io vidi lei
entrar nella mia stanza
mi guardava,
silenziosa,
aspettava un sì da me.
Dal letto io mi alzai
e tutta la guardai
sembrava un angelo.
Mi stringeva sul suo corpo,
mi donava la sua bocca,
mi diceva sono tua
ma di pietra io restai.
Io la amavo, la odiavo,
la amavo, la odiavo,
ero contro di lei,
se non ero stato il suo ragazzo
era colpa di lei.
E uno schiaffo all'improvviso
le mollai sul suo bel viso
rimandandola da te.

A letto ritornai
piangendo la sognai
sembrava un angelo.
Mi stringeva sul suo corpo
mi donava la sua bocca
mi diceva sono tua
e nel sogno la baciai.





.

Kommentare:

lys hat gesagt…

Bella canción, me ha gustado mucho la letra pero más la cadencia de la acordeón.

Un abrazo

Salva hat gesagt…

Ciao Lys.
Grazie!
Si, molto molto bella. E anche triste..
Questa canzone é culto in Italia. E sono canzoni che puó cantare solo Celentano con la sua voce unica.


Un Abbraccio Lys,
Salva :)